STEFANO

MARIO

ZATTI

About

Stefano Mario Zatti indaga i temi del silenzio, del tempo e del sogno. Le sue opere nascono dallo studio delle tradizioni spirituali dell’uomo: dallo sciamanesimo alla liturgia egizia, dallo gnosticismo all’alchimia.

Ogni lavoro è un abisso in cui ci si perde, un abisso solo a tratti chiuso in sé stesso e che apre, in realtà, a un mondo religioso fatto di polvere, luoghi e magia.

Non esiste in Zatti un approccio puramente formale: la costruzione del linguaggio la si ha su un piano diverso, in un approccio concettuale, caldo e mediterraneo, propenso più a creare ponti ed analogie tra mondi e linguaggi differenti che a chiudersi in un'unica disciplina, in un unico alfabeto.

L'artista ci accompagna in questo processo dall'ombra alla luce e dalla luce all'ombra in totale naturalezza, scoprendo semplificazioni e complessità imperfette.

È nell' intimità personale che i lavori dell'artista trovano origine, per giungere in modo inatteso ad una verità oggettiva, ad una radice necessaria, ad un senso di umanità delle cose raro e prezioso, ad un paesaggio ritrovato.

CURRICULUM VITAE