ASSOCIAZIONE CULTURALE E GALLERIA D'ARTE CONTEMPORANEA

UNPLUGGED

MIRKO BARICCHI, MATS BERGQUIST, MATTIA BOSCO, GREGORIO BOTTA

Da sabato 17 settembre a domenica 30 ottobre gli spazi di Atipografia ospitano la mostra collettiva UNPLUGGED che vede esposte le opere degli artisti Mirko Baricchi, Mats Bergquist, Mattia Bosco e Gregorio Botta.

UNPLUGGED è l’esito di un incontro durato tre giorni tra gli artisti coinvolti nel progetto e rappresentati dalla galleria, durante il quale hanno condiviso spunti e idee sul rapporto tra il loro lavoro e la contemporaneità. 

I lavori nati dalle riflessioni comuni e dal dialogo sono pensati e realizzati per essere vissuti senza filtri e senza mediazioni. UNPLUGGED è una mostra disegnata senza la presenza di un curatore per promuovere la relazione concreta tra artista e artista, tra opera e spazio, e favorire un esito finale in cui il rapporto diretto fra le opere e i visitatori mira ad abbattere ogni possibile barriera tanto sul piano fisico quanto su quello concettuale. Le opere d’arte non sono intese come oggetti ma come presenze in grado di pervadere chi la abita.

Sabato 17 settembre alle ore 18.00 la Direttrice di Atipografia Elena Dal Molin e gli artisti presenteranno la mostra al pubblico.

L'ingresso alla mostra è gratuito e non è necessaria la prenotazione.

ENRICO GUSELLA

presenta il libro

"Sulla Fotografia e oltre"

Enrico Gusella racconta i grandi interpreti della fotografia e le loro storie. Una narrazione di ampio respiro in una nuova edizione aggiornata.

Giovedì 22 settembre alle ore 18.30 Atipografia presenta la nuova edizione del libro Sulla fotografia e oltre di Enrico Gusella edito da Silvana Editoriale con la Fondazione Alberto Peruzzo. Interverranno Elena Dal Molin, direttrice e fondatrice di Atipografia e l’autore.

 

Il volume Sulla fotografia e oltre, nell’edizione aggiornata con 532 pagine, 135 immagini a colori e in bianco e nero e due nuovi capitoli, racconta una serie di storie sulla fotografia, sugli interpreti e i protagonisti dall’Ottocento ai giorni nostri. Il libro traccia una geografia della narrazione fotografica tesa ad approfondire le diverse visioni sia dei protagonisti della nuova scena artistica contemporanea, sia di una fotografia storica e storicizzata.

In questo libro Enrico Gusella, critico delle arti e acuto studioso di fotografia, accompagna il lettore in un viaggio oltre l'immagine fotografica: un percorso narrativo lungo il quale sono indagati fatti artistici e fotografici, i rapporti fra testo e immagine, fra cultura e società. Un excursus che investe autori e contesti della fotografia, ma anche i diversi generi che costituiscono l’arcipelago fotografico: dal paesaggio all’architettura, dai corpi e i ritratti all’astrazione passando per le collezioni, la letteratura e la sociologia.

 

Enrico Gusella (Padova, 1962), laurea in D.A.M.S. all’Università degli Studi di Bologna, si è perfezionato in “La circolazione dell’opera d’arte: tra cultura, tutela e investimento” all’Università di Brescia. Critico delle arti, è stato professore a contratto per l’insegnamento di Storia della Fotografia e delle Arti Visive all’Università Ca’ Foscari di Venezia; cultore della materia per l’insegnamento di Storia dell’Arte moderna all’Università di Verona, ed è membro del «LISaV» - Laboratorio Internazionale di Semiotica a Venezia.
Si è specializzato in “Raccontare la verità. Come informare promuovendo una società inclusiva” - Corso di Alta

Formazione istituito da Università di Padova e Federazione nazionale Stampa italiana.
Ha curato oltre 230 mostre tra le quali Mimmo Jodice; Eugene Smith; Tina Modotti; Vittorio Storaro; Gianni Berengo Gardin; Mario Giacomelli; Giovanni Chiaramonte; Passaggi a Nord Est; Albert Steiner; Buby Durini for Joseph Beuys; Douglas Kirkland; Dieci fotografi d’oro. Ideatore di convegni e seminari sulle arti visive: Il Fotogiornalismo contemporaneo; Dell’imperfezione; Del Senso; La camera oscura. Storia ed estetica della fotografia; Wim Wenders. L’occhio in movimento. Si occupa di critica delle arti, semiotiche, Diritti Umani, e culture della Pubblica Amministrazione.
Giornalista-pubblicista, collabora con le pagine culturali de “L’Arena”, “Il Giornale di Vicenza”, “Bresciaoggi”.

Si consiglia la prenotazione scrivendo all’indirizzo: info@atipografia.it